INCARNAZIONE E VANGELO

Locandina Castillo 20 aprile 2018Treviso - Venerdì 20 aprile 2018 ore 20:30/22:30
Sala “Santa Croce” - Auditorium dell'Università Quartiere Latino

INCONTRO CON IL TEOLOGO
JOSÉ MARIA CASTILLO

DOCUMENTAZIONE

Come tradurre l’Incarnazione in un concreto vivere di Vangelo ed essere Vangelo? Ovvero come passare dalla consapevolezza dell'Incarnazione ad una vera Vita Incarnata, vissuta in piena umanità con gli altri?

Sempre partendo dall'Incarnazione, che avvicina il divino all’umano e restituisce valore, dignità e sacralità alla nostra ben evidente finitudine, vorremmo affrontare, per l'oggi e per il domani, – alla luce del Vangelo, la “Buona Notizia” di Gesù di Nazareth – il tema di come condividere e significare il nostro comune riferimento a Gesù per essere "comunità" alla sua sequela, con particolare attenzione al modo di essere, vivere, relazionarsi, ed alle modalità creative per costruire insieme, qui ed ora e nel futuro, – anche al di fuori dei recinti tradizionali della "Chiesa" e della/e religione/i – qualcosa di quel “Regno di Dio” che il Figlio annuncia nei Vangeli.

Guardando all’esperienza ed al vissuto di Gesù, cerchiamo di leggere l’intera realtà da nuovi e più autentici punti di vista, senza ricadere negli schemi culturali tradizionalmente consolidati di cui siamo prigionieri, per riscoprire l’archetipo e i fondamenti concreti di uno stile di vita e di società centrati e modellati sui valori di umanità, in cui ciascuno possa sentirsi accolto e partecipe.

Nel sottotitolo sono riportate due espressioni significative:

  • il termine “finitudine” – riferito ad ogni realtà Incarnata – che include le nostre individualità, le nostre limitazioni, tutte le nostre solitudini; e
  • il termine “piena umanità” – riferito al farsi del progetto di Gesù annunciato nel Vangelo – che include le relazioni, la condivisione, il popolo, la comunione, una comunità senza confini.

JOSÉ MARIA CASTILLO

Teologo cattolico spagnolo (Granada, 1929), vicino alla scuola della “Teologia della Liberazione”, è il teologo della “umanizzazione di Dio”, uno dei “migliori teologi a livello internazionale per la sua sapienza e per la capacità di farci scoprire il volto umano di Dio” (A.Maggi). E’ vicino a Papa Francesco nel processo di riscoperta di una teologia che parta dal Vangelo e dalla concreta esperienza del vissuto di Gesù di Nazareth.
Laureato in Filosofia e Teologia presso la Facoltà Teologica di Granada e dottore in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, è stato professore di teologia dogmatica presso la Facoltà di Teologia di Granada e professore invitato presso l’Università Gregoriana di Roma, alla Pontificia Università Comillas di Madrid e alla Università Centroamericana (UCA) di El Salvador.
Già Vice Presidente dell’Associazione dei teologi Giovanni XXIII, ha organizzato corsi, conferenze, seminari, in tutta la Spagna e l’America Latina.
Nel 2011 ha ricevuto il titolo di Dottore Honoris Causa dall’Università di Granada.
E’ autore di diversi importanti testi teologici, di cui alcuni tradotti e pubblicati in Italia; tra essi Simboli di Libertà: analisi teologica dei sacramenti (1983) e i più recenti: Dio e la nostra felicità (2008), La Humanización de Dios - Ensayo de Cristología (2009),Vittime del Peccato (2012), Teologia popular (3 volumi, 2012-13), L’umanità di Dio (2014), La laicità del Vangelo (2016), La Humanidad de Jesús (2016).

Stampa

Associazione “Liberare l’uomo” - Viale IV Novembre 82/C – 31100 Treviso
Tel. 3381104831 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Site: www.liberareluomo.it – C.F. 94150460262

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Utilizziamo solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. In ogni caso il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.
I cookies sono dei semplici file di testo non necessariamente invasivi. Per esempio se clicchi nel pulsante OK, ho capito! un cookie si installerà nel tuo browser e il sistema sarà in grado di capire che tu hai già letto queste note o che comunque conosci la materia ed eviterà così di mostrarti questo fastidioso avviso tutte le volte che cambierai pagina o nelle visite successive al nostro sito.

Vai qui per approfondire la policy di google: http://www.google.com/policies/technologies/cookies/

Vai qui per approfondire la policy di facebook: https://it-it.facebook.com/about/privacy

Vai qui per approfondire la policy di twitter: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookies e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

È comunque possibile disabilitare i cookies direttamente dal proprio browser. Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disabilitazione dei cookies ecco l'elenco dei link per la configurazione dei browser.

Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox - https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome - http://www.google.com/policies/technologies/managing/
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer - http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari - http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera - http://help.opera.com/Mac/12.10/it/cookies.html

Se desideri eliminare i file cookies eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.